“Nanetti è Design”, di Anna Lombardi, Lidia Zitara e Maria Beatrice Bertone. Guarnerio editore

I nanetti sono diventi affascinanti e stuzzicanti come e più di Nino d’Angelo, solo che , non potendo parlare, non hanno la possibilità di dire la loro sui tavoli, gli sgabelli, le lampade a pannellino solare, le ciotole per gli uccellini.
Dorolo e Fungolo direbbero: “Il Principe Filiberto, quello sì che è Kitsch, mica noi! A noi ci vogliono bene pure i grandi designer del mondo, che ci hanno usato un po’ come facevano da bambini quando giocavano agli gnomi, ed un po’ con l’occhio al mercato, pensando che con noi si potevano fare buoni affari, visto che eravamo fuori dalla circolazione da un bel po’”.
Mica fessi Dorolo e Fungolo!

La designer Anna Lombardi, letto il mio articolo sui nanetti mi ha chiesto una collaborazione per una pubblicazione piccolissima e un po’ “di nicchia”, ma veramente bella, informativa, gradevole e con quell’apparenza di “gioco” che non guasta mai quando si parla di nanetti. Anna Lombardi si chiede provocatoriamente se sia design quello dei nanetti: la risposta è tra le pagine del libro.
La pubblicazione è sponsorizzata dalla Associazione InterAzioni Design.

Qualche foto:

Copertina 'Nanetti, è design'


Nanetti è design, Anna Lombardi

Nanetto violinista

Storia dei nanetti, di Lidia Zitara

Dalla fiaba al cinema, di Maria Beatrice Bertone

Tabula gratulatoria

interAZIONI

Di seguito la presentazione del volume da parte di Anna Lombardi:

Un piccolo libro sul Design dei nanetti da giardino.
Prima pubblicazione del suo genere, lancia una provocazione ai designer:
i nanetti sono oggetti di cattivo gusto oppure manufatti simbolici ad alto contenuto culturale?

Per quanto considerati kitsch per antonomasia, non hanno mai conosciuto flessioni di mercato ed sono stati recentemente portati in auge, anche tra un pubblico più esclusivo, da aziende note nel mondo del Design della Moda. Perché non cercare di scoprire le ragioni di questo intramontabile successo?

La differenza, rispetto ad altre indagini che si sono occupate di chiarire gli aspetti che legano il prodotto industriale al gusto, è che in questa pubblicazione ci prefiggiamo di farlo escludendo quella sociologica e concentrandoci sulla forma, sui materiali, sulle modalità di produzione. In poche parole, sul Design. Vorremmo dare un contributo alla definizione teorica di questa disciplina che, per eccellenza, si occupa di conferire qualità al prodotto industriale, curando la forma in relazione al materiale e ottimizzando le lavorazioni. Non a caso i nanetti da giardino sono di corrente produzione di serie e si possono comprare a prezzi contenuti nei negozi per il giardinaggio. Sono alla portata di tutti: quale miglior terreno di confronto per una disciplina la cui utopia è portare la bellezza nelle case di tutti? E allora: è o non è Design confrontarsi con un oggetto considerato Kitsch e creare un prodotto di successo? E’ o non è Design trovare una soluzione per produrre a basso costo una forma plastica e complessa?

Pubblicato da Guarnerio Editore, si può richiedere all’associazione
InterAzioni, via della Rosta 46, 33100 Udine, tel. 0432 204097, e-mail: sacco@guarnerio.coop.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...