Dopo le emorroidi, gli endecasillabi sciolti del nuovo spam

Oggi ho ricevuto questo dottissimo spam:

“L’arruffata dichiarazione mira essenzialmente all’esposizione e all’apologia del nuovo stile concitato” [24] , il quale poi risulta praticamente essere il “veloce ribattere di note identiche per altezza e valore (assai piccolo, in sedicesimi, omologabile qundi alle brevi del metro classico del pirricchio) «con agiontione di oratione[=testo poetico] contenente ira et sdegno» […]. Utilizzato in seguito in brani sia sacri che profani ed imitato anche da altri compositori, il “concitato genere” tendeva a divenire elemento stilistico alla moda, per cui la prefazione citata valeva anzitutto come indiscutibile asserzione della priorità monteverdiana nell’investigazione di tale novità” [25] .

Da dove l’avranno pescato? Da una voce wiki? Da una tesi on line?
Certo è che nell’ultimo perido lo spam s’è fatto infido. Arrivano commenti del tipo “Ottimo post, non ci avevo mai pensato, grazie delle info, continuerò a seguirvi”, oppure “Un articolo interessante, empatico e rivelatore”.
Ragazzi, roba raffinata. Non ti devi sbilanciare in nessuna direzione. So che c’è un mucchio di persone che scrive commenti di spam per lavoro, non è affatto semplice.