Cos’è l’overplanting e perché non ti uccide (se lo conosci) – su Houzz


Cos’è l’overplanting?
Come il nome stesso suggerisce, si tratta di un modo di collocare le piante, a distanza ravvicinata e in gruppi numerosi, per ottenere ricchi cromatismi e fioriture traboccanti. Si evince chiaramente che è una tecnica praticabile da chi può dedicarsi al giardino ogni giorno o quasi, poiché questo necessita di acqua, concimazioni e attenzioni costanti, non c’è spazio per piante non in perfetta salute o con qualche difetto, che salterebbero subito all’occhio.

Vi spaventa? Per provare, un consiglio che toglie subito la paura: ritagliate un metro quadro in un’aiola o procuratevi una grossa ciotola e iniziate in spazi ridotti. Una volta presa la mano non riuscirete più a fermarvi.
Siete avvisati: l’overplanting può creare dipendenza!