Antonia lotta contro l’anello



antonia lotta contro l’anello

Inserito originariamente da Lidia Zitara

Mia madre è caduta senza grossi danni, e per ripararsi il corpo ha messo la mano sinistra sotto il corpo. Ad un certo punto il dito anulare ha iniziato a gonfiarsi: niente è valso a toglierle l’anello, vaselina, crema, olio, saponi. Alla fine ci siamo decisia segarlo, perchè con la tenaglia si piegava sul nervo infiammato. Ci sono voluti tre quarti d’ora di sofferenza, ma Antonia ce l’ha fatta.

6 pensieri su “Antonia lotta contro l’anello

    • non conosco la tua mamma ma l’abbraccio anch’io. ho fatto tagliare la fede 2 anni fa, mi stringeva, non la sopportavo più e devo ancora andare a ritirarla. e il bello è che con la fede ho eliminato tutto il resto, anelli e orpelli e ora mi sento meglio. ma non volevo dire questo, svolazzando in questo sito ho letto due o tre cose che mi sono dispiaciute, quindi volevo dirti hai 36 anni giusto? e una cultura una capacità d’espressione rari. cosa credi che 36 anni siano un traguardo, una fine? e io che dovrei fare che ne ho 20 di più? io mi voglio iscrivere all’università per anziani, magari se posso tre o quattro contemporaneamente , io ho le miei ghiande che, grazie anche ai tuoi consigli in altra sede, spero di veder crescere, io ho il comodino pieno di libri in lettura contemporanea, continuo ad essere curiosa come le scimmie di tutto, oggi in centro sono stata mezz’ora quasi incantata di fronte ad una bancarella di ferramenta, e certamente ho i miei momenti no altro che se ce li ho ma poi prende sempre e comunque il sopravvento quel non so che, che essendo un non so che non provo neppure a definire.
      bene il predicozzo l’ho fatto, non sono portata mai fatto anche quando forse avrei dovuto giocare a mamme. ti faccio patpat sulla spalla (immagino tu sappia benissimo cos’è la prossemica) e se ne hai voglia rispondi. io non ho idea di come funzioni un blog sempre che questo lo sia, quindi spero di accorgermene.
      ciao, stefania.

        • giusto.
          questo posto è stata una scoperta affascinante per un sacco di motivi.
          molto, molto meglio nessun dubbio.
          non mollare eh?
          stefania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.