Blossom Zine numero estivo

blossomzineCome sapete ho partecipato ad una iniziativa editoriale di giornalisti e blogger, uniti per realizzare un quadrimestrale ricco di tutte quelle notizie che possono piacere al giardiniere ma anche al non conoscitore (blogger di tutto il mondo, unitevi!).
Dentro Blossom Zine trovate pensieri, racconti di giardini, ricette, informazioni sulle piante, ma soprattutto belle fotografie e tanti input visivi. Certo, ci sono anche i nicchinacchi che a me fanno fumo negli occhi, tipo i mobili a forma di pianta, ma le sabbie mobili del mercato editoriale impongono anche un occhio “mercantile” se si vuole produrre una rivista gratuita.

E già, non l’ho detto? Perché Blossom Zine è completamente gratis. La potete sfogliare online sul sito di Issu.

E’ anche una rivista che non sono tre foglietti e via, ha 72 pagine, certo, considerate che la pagina di destra, scritta in rosa, è la traduzione in inglese di quella di sinistra, quindi è una rivista bilingue: magari qualche lettore d’oltreoceano potrà leggermi nella sua lingua (è un pensiero che mi inorgoglisce…ehm).
E’ la prima rivista di questo tipo in Italia e mi sembra positivo perchè vuol dire che la coscienza del giardinaggio di buon livello sta diventando una categoria interessante per il mercato.
Il magazine è sfogliabile a Blossomzine.eu.
L’intervista che mi ha fatto Dana chiude il numero. Non riesco ad embeddarla, perciò la carico dall’ album Blossom Zine su facebook

intervista lidia zitara blossomzine summer issue

Insomma, se una dura e cruda come me ve la consiglia, almeno datele uno sguardo. La cosa che a me piace di più di questa rivista sono le foto e le ispirazioni. Anche se poi non è detto che le mettiamo in pratica, per un motivo o per l’altro, è bello farsi cullare da visioni di mondi possibili.

7 pensieri su “Blossom Zine numero estivo

    • amo la Pierre de Ronsard, sì, e anche i cesti di fiori essiccati, le raccolte di barattoli dove forzare i bulbi, le vecchie sedie da ridipingere, il dondolo dal quale osservare il tramonto. Mi scappa sempre qualche lacrimuccia quando vedo i film, si pure il più idiota del mondo, non parliamo di film come “Incompreso” che causano un’alluvione di lacrime tale che mia madre deve coprire il pavimento coi giornali. Non penso però si possa dire che ho un cuore tenero, anzi, mi accorgo di essere molto esigente per quel che riguarda il giardino e il giardinaggio. E questo è un grosso punto a favore di Blossom Zine! per me – e questo è un merito che va riconosciuto a dana- ha trovato un ottimo equilibrio tra la consistenza delle informazioni e la leggerezza che chiede il mercato, filtrando tutto attraverso il buon gusto per la scelta dei colori e dell’impaginazione. Io penso davvero che ad una rivista gratuita non si possa chiedere di più!

  1. Miss Lidia Zitara il caso volle mentre dialogavo con le mie Setcreasea purpuree..affinke’ mi regalassero quel suo unico fiorellino…,d’incontrarvi. Allego un giardino probabilmente irregolare,ma sa’ la perfezione e’ cosa rara. Vivo di mare,di agavi,pietre e fiori..naturalmente in Sicilia.

    Elisabetta

  2. Molto interessante, la rfvista!
    Molto efficace la tua descrizione del giardiniere.
    Mi ci sono riconosciuta anch’io.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...