Rondoni a Palazzo Madama

Illustrazione di Federico Gemma, http://federicogemma.blogspot.it

Illustrazione di Federico Gemma, http://federicogemma.blogspot.it

Ancora una volta segnalo un’attività che si svolgerà nel corso di Torino Musei a Palazzo Madama in piazza Castello.
Si tratta di un piccolo evento che magari interesserà una limitata quantità di visitatori del giardino del Castello o di chi è andato a godersi gli altri eventi in programma. Avendo una ammirazione sconfinata per gli animali dell’urbe, rondoni e balestrucci mi interessano sempre molto, dunque segnalo questo evento con grande piacere.

Lo consiglio a chiunque sia interessato all’ornitologia, al birdwatching, e in generale alla piccola fauna urbana.

9 giugno, ore 16.30-18.30, ripetuto il 7 luglio, ore 16.30-18.30

UNA VITA IN VOLO. LEZIONE SUI RONDONI
A cura di Giovanni Boano, ornitologo e direttore del Museo Civico di Carmagnola.

Una colonia di rondoni nidifica ogni anno nelle buche pontaie di Palazzo Madama dopo aver affrontato un lungo viaggio che dalle terre africane riporta in Europa circa 200 esemplari di rondone pallido (Apus pallidus). Il corpo compatto e aerodinamico, e le ali lunghe e appuntite favoriscono un volo veloce ed energicamente poco dispendioso, durante il quale il rondone può raggiungere anche i 3000 metri di altezza. L’incontro svelerà caratteristiche e abitudini dei rondoni: di cosa si ciba, perché emigra in autunno, come si svolge l’allevamento della prole, che tipo di volo adotta a seconda delle necessità, come comunica.

Biglietto di ingresso al museo; attività 4 euro.

Maestri di giardino presenta “Scrivere verde” a Torino

tasini_def1Nell’ambito delle attività di Torino Musei, con biglietto di ingresso ad un euro, vorrei segnalare che l’8 maggio, alle ore 17, Daniele Mongera presenterà la collana “Scrivere Verde”.

I giardinieri scrivono. L’hanno sempre fatto. Tolgono gli stivali, sfilano i guanti, scrollano il pullover e aprono un diario. Potano appunti e vangano; innestano frasi e annaffiano. È un mestiere pratico, terricolo, ma sfugge come le stagioni; obbliga a un lavoro duro, ma effimero. Dove i bilanci sono affidati al tempo di un fiore, o di un frutto, che solo le parole sanno trattenere. Allora scrivono.

Ancora più in là nella stagione, il 26 giugno, sempre alle ore 17 – Diana pace presenterà la Collana “21/34”

Non meno di 21, non oltre 34. Tra questi due numeri interi, la spirale originata dalla successione di Fibonacci prende effettivamente il largo. Graficamente, la sequenza si esprime in una serie di quadrati che aumentano di dimensioni, restando legati al più piccolo, al quadrato di lato 1, da una regola aurea. Prima che ci si allontani troppo, è opportuno rintracciare l’origine, o lasciare traccia.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Domani Diana Pace presenta “Cosa c’è sotto”

Domani, 24 aprile alle 17, presso il Borgo medievale di Torino, in via Virgilio 107, Diana Pace presenterà il suo libro Cosa c’è sotto, edito dall’Associazione Maestri di Giardino nella collana “Scrivere verde”.

BM giardino 5Diana Pace è vivaista ed esperta di tecniche di coltivazione naturale.
L’incontro sarà l’occasione per scoprire come coltivare al meglio le piante in giardino e sul balcone a partire dal terreno e dai fertilizzanti naturali, aiutati anche da una breve attività pratica sul compostaggio, imparando a scegliere scarti della cucina e del giardino (i partecipanti sono invitati a portare i propri scarti) per ottenere un ricco nutrimento per le piante.

Conoscere cosa succede nel terreno permette di capire meglio l’ambiente del giardino e di contribuire, con tecniche di coltivazione rispettose, a una maggiore salute degli organismi viventi. Tutto questo è spiegato nel libro Cosa c’è sotto – Considerazioni sulla terra, in cui si affrontano temi legati alla cura e alla biologia delle piante con un approccio personale, preciso ma non tecnico, accessibile a tutti, introdotto da un excursus sulle principali tecniche di coltivazione alternative. Obiettivo dell’autrice è proporre un ecosistema ispirato a quello della foresta, ma esteticamente piacevole e adatto a essere declinato negli spazi ristretti di un giardino

APPUNTAMENTI SUCCESSIVI:

12 giugno 2013, ore 17

Presentazione della collana di libri “Passione verde” Mimma Pallavicini. I lavori nell’orto e in giardino, potature e innesti, piante annuali e aromatiche

INFO: tel. 011 4431714 – 011 4431701 e-mail giardinomedievale@fondazionetorinomusei.it
sito internet http://www.borgomedievaletorino.it/giardino

BM giardino 4