Commentatemi!

Il commento è per me la cosa più preziosa. Quando leggo che c’è un commento nuovo m’emoziono.
Il report di WordPress quest’anno mi ha fatto capire che i post interessanti rimangono quelli riguardanti le tecniche, e che quest’anno ho dato molto poco. Giardinaggio Irregolare fatica ancora a porsi come una voce intellettuale sul giardino, e questo lo sento come un grande demerito.
Francamente non ho proprio il coraggio di pubblicare un report che mi dice che uno dei post più letti è quello sulla addons Firefox “see similar”. Confesso che ne sono rimasta scottata.

La pagina del report sulla quale invece mi sono soffermata con maggiore piacere è quella dei commenti.
Paola ha scalzato Alessandro, e Taro consolida la sua posizione. Spero che per il 2014 vorrete continuare a seguirmi e commentare le mie balordaggini.
Grazie a tutti voi!

i più attivi nel 2013

24 pensieri su “Commentatemi!

  1. eh eh giornata di report da wordpress oggi … ricevuto anch’io ma con quel cavolo di fuochi artificiali ho capito un bel niente, non crucciarti dei commenti, va be io non faccio testo, che non sono amessi sul mio blog, dai meglio essere asociali.

  2. carissima
    ti leggo spesso e non resto mai delusa dalle tue considerazioni intelligenti e mai scontate
    naturalmente ho a suo tempo acquistato il tuo libro
    non ho mai commentato perchè mi sembra di dire un’ovvietà che risulterebbe – per chi legge – superflua e gratuita
    ste

    • Non credo sarebbe vero, ma non lo sarebbe certo per me! il commento, il dialogo, l’attenzione che gli altri ti prestano, danno la misura del valore del tuo scritto. Insomma, per me è molto gratificante.

  3. Beh magari del mio commento faresti a meno, lo so che spesso sono bastian contrario e ultimamente pure confusa ( che è la cosa peggiore in una discussione).
    Comunque sia gli scontri d’idee con te ( con me o con altri) li trovo sempre stimolanti, a mio parere dai il meglio di te più che quando ti danno tutti ragione.
    Ti auguro un nuovo anno ricco e stimolante.
    ciao

  4. Accidenti che posizione!
    Se non avessi visto il “capibara” in vetta alle classifiche non ci avrei mai creduto!! Sarà che quest’anno hai cambiato registro al blog, Probabilmente hai aumentato le tue scorribande attraverso libri e parole, perchè ti seguo da tanti anni e non credo di aver mai fatto un commento su piante, giardini o giardinaggio…

    • dovrei cercare tra i file archiviati, ma sa, li teniamo in deposito, oggi è chiuso perchè il custode ha la febbre, ma potrebbe chiedere alla vicina, per farsi indicare la strada invece potrebbe cercare il postino, abita qui di fronte, ma è possibile che sia al bar, ma se vuole ho qui il numero…signore? ehi, dico!

      • ..ma se anche ormai tutti sapevano come si fosse categoricamente imposto di camminare al contrario, fuori dal piccolo paese non si era ancora diffusa la strana eccentricità di Valdo e in ogni caso mai prima d’ora si era vista una cinquecento partire in retromarcia…

  5. dai ma io sono al 4 posto nella classifica dei commentatori!
    Bene, bene… certo i commenti fanno sempre piacere, ti fanno capire che c’è qualcuno la dietro che ti legge e magari apprezza il tuo lavoro, non sempre commento però i tuoi post, a volte non li capisco proprio (sarò un po’ tonta? credo di sì..) e comunque magari a te annoieranno ma apprezzo molto i post tecnici che scrivi con grande competenza e chiarezza.
    come mi ha scritto una cara amica… ti auguro un 2014 ricco di germogli.
    guarda che ogni tanto potresti passare anche da me… so che sono ‘fru, fru’ però mi farebbe molto piacere!!!
    simonetta

  6. Devo recuperare un po’ per il 2014 come commenti… Però sai che io non sono proprio all’altezza dei tuoi post… dovrai accontentarti di commenti leggeri.

  7. Mah, spesso il mio capire non è in grado del tuo dire e pertanto mi astengo dal commentare, ma stai pur tranquilla che leggo tuttotutto, anche più volte, compresi gli altrui commenti.
    Però so che i nostri commenti ti garbano anzichenò, quindi prometto di sforzarmi di essere meno laconica in futuro.
    Anch’io ti lascio un fiore: una camelia rosa, una Jean May, una di quelle sopravvissute al gelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...